martedì 24 dicembre 2013

TANTE MATASSE PER UN LANOSO NATALE AL VERDE!

 

Abbiamo pensato di dedicare l’ultimo appuntamento con Natale al Verde al nostro primo grande amore: i filati.

E per chi si occupa di tintura, e di lavorazione di materiali e fibre, pensare al “verde” – come a qualunque altro colore in effetti – apre una serie di sfumature infinite davvero.

Quindi si può passare da un verde acqua brillante, come solo le fibre di mohair sanno essere…

Eire det

A un verde scuro e caldo e profondo dato dalla lana tinta in fibra prima di essere filata…

Libellula  det

Per arrivare a un verdone caldo e lucente con le fibre di bambù, sottilissime eppur robuste…

Felci det 2

Fino ai verdi chiari dei germogli che sfumano in marroni pieni e legnosi dei riccioli di vello inglese e abruzzese insieme…

Forest locks 2

Una serie di piccole ispirazioni, tutte verdi nel colore e nello spirito ecologico e artigianale, che portano il nostro augurio più caldo per questo Natale:

che la manualità e la creatività possano liberare la mente, e soprattutto l’anima, di chi le custodisce …e scaldare il cuore di chi le porta con sè!

***

 

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden, L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con noi:

Architettarte * Ali di polvere*Art and craft*A Thai Pianist*Centopercentomamma*Comida De Mama*Con le ballerine verdi*Dana garden design*Filitrameecolori*Fior dèco*Giato Salò*Home Shabby Home*Il Castello di Zucchero*L’ortodiMichelle*Lavanda e Rosmarino*Le passioni di Antonella*Letto e mangiato*Non solo stoffa*Orti in progress*Pane amore e creatività*Passeggiando in giardino*Passionedeco*Piccolecose*Profumo di lavanda*Quattro toni di verde*Save the date*Salt & Pepper to Taste*Sento i pollici che prudono*Ultimissime dal forno*Un giardino in diretta*Viaggiare come mangiare

Potete sfogliare e pinnare tutte le immagini dell’iniziativa

nella board dedicata al Natale al VERDE in Pinterest

giovedì 19 dicembre 2013

I prossimi corsi di tintura naturale e filatura manuale

CORSO DI TINTURA NATURALE 
 
 

Il corso si svolgerà nelle giornate di sabato 15 e domenca 16 febbraio  a Celle Ligure in provincia di Genova.
 
Nella giornata di sabato , al mattino vedremo con la guida di Simonetta Chiarugi di Aboutgarden le principali piante tintorie che utilizzeremo durante il corso e di alcune di esse come poterle coltivare  per future utilizzazioni personali.
 
Durante il sabato pomeriggio entreremo nel vivo del corso di tintura naturale procedendo passo passo nelle diverse fasi:
  • Cenni sulle principali fibre naturali
  • Trattamento delle fibre prima della tintura
  • Preparazione dei bagni di tintura
Domenica mattina procederemo con le fasi di tintura sperimentando i diversi effetti cromatici determinati dal diverso trattamento preliminare delle fibre e dall'aggiunta di agenti modificatori del bagno tingendo diversi campioni di filato, fibra, tessuto.
 
Domenica pomeriggio con i campioni asciutti creazione dei quaderni tintori personali con le indicazioni procedurali e condivisione degli strumenti e risorse per poter poi ripetere personalmente l'esperienza.
 
Il corso prevede un numero massimo di 15 partecipanti e verrà attivato con un minimo di 6 partecipanti.
Il costo è di 85€ compresi i materiali e l'iscrizione alla nostra Associazione culturale.
 
Per info e prenotazioni scrivendo a filitrameecolori@gmail.com o telefonando al 3494295239.
 
CORSO DI FILATURA MANUALE DELLA LANA




Il corso si svolgerà a Marzo a Milano

Durante il sabato mattina vedremo le diverse fibre naturali di origine animale e vegetale (caratteristiche e provenienza) compilando alcune schede che rimarranno poi ai corsisti.
Vedremo la filiera artigianale della lana dalla tosa alla filatura.
Inizieremo a conoscere i diversi passaggi della filatura a mano con i fusi e le ruote.

Sabato pomeriggio conosceremo gli strumenti del mestiere nomenclatura e utilizzo delle varie parti.
Inizieremo a fare esperienza di filatura preparando le fibre con le carde a mano e le cardatrici a tamburo.

Ogniuno inizierà a sperimentare la filatura iniziando con il fuso e passando poi alle ruote.

Domenica mattina progetteremo un filato artistico ispirandoci ad alcune immagini, ogni partecipante sceglierà le fibre tinte da utilizzare per il suo progetto.
Carderemo le fibre scelte per ottenere un batt di fibre pronto per la filatura.
Si inizierà quindi a filare per realizare il primo capo del filato.

Domenica pomeriggio si procederà con la creazione del secondo capo.
Terminati i due capi del filato vedremo come si crea un filato a due capi.
Conoscenza poi delle operzioni successive di finitura della matassa.

Il corso prevede un numero massimo di 15 partecipanti e verrà attivato con un minimo di 8 partecipanti.

Il costo è di 95€ compresi i materiali e l'iscrizione alla nostra associazione culturale.
Ogni filato prodotto durante il corso rimarrà ai corsisti.

Per info e prenotazioni scrivendo a filitrameecolori@gmail.com o telefonando al 3494295239 

martedì 17 dicembre 2013

Trama e ordito per il nostro terzo progetto di Natale al VERDE




Per il terzo progetto di Natale al VERDE abbiamo creato una sciarpa di lana tessendo a telaio due matasse ad un capo filate molto grosse. E' una lana brianzola tinta in fibra con camomilla ed indaco a diversa intensità per creare due tonalità di verde. Verde chiaro per l'ordito e verde scuro per la trama.


La sciarpa è stata tessuta volutamente in modo grossolano lasciando uno spazio tra un filo e l'altro di ordito per mettere in risalto il filato .

 
Una volta terminata la sciarpa abbiamo inserito dei fili di seta sari sovrapponendoli ad alcune passate di trama e lasciando esternamente i fili in vista.


Il risultato finale è una calda ed avvolgente sciarpona natalizia con i colori dell'abete.



 
 
 
Questo post partecipa all'iniziativa promossa da Aboutgarden, L'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al VERDE!

"Puoi sfogliare e pinnare tutte le immagini dell'iniziativa
nella board dedicata al Natale al VERDE in Pinterest "

 
In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:

venerdì 13 dicembre 2013

Storie di lana e di amicizia

Il brand Made in Italy è uno dei più famosi nel mondo, è sinonimo non solo di qualità ma di creatività ed unicità.

L'Italia è un paese in cui da sempre si danno vita ad esperienze creative uniche al mondo, in tutti i campi grazie sopratutto alla presenza di materie prime con un altissimo valore qualitativo.

La scelta che abbiamo fatto di creare i nostri filati utilizzando il più possibile fibre di lana provenienti da allevamenti italiani o perlomeno da filiere tracciabili e a noi vicine, è nata consapevolmente perchè crediamo in questo prodotto.
 
Per chi come noi mette letteralmente le mani nella fibra solo semplicemente lavata, è molto importante poter contare sul fatto che questa sia controllata e qualitativamente interessante.
 
Con questo post quindi vogliamo ringraziare e promuovere le realtà che abbiamo conosciuto in questo anno.
Alcuni sono allevatori altri allevatori ed artigiani del filo altri ancora solo artigiani del filo, tutti però uniti dal comune interesse per la promozione della nostra meravigliosa lana italiana.


In ordino alfabetico ringraziamo Valeria Gallese e la sua famiglia che con il loro quotidiano lavoro di allevatori ci hanno consentito di  apprezzare l'altissimo valore sia della fibra che del filato.

 
Abbiamo giocato con le matasse AquiLana trasformandole con la nostra creatività ed abbiamo tinto e filato la fibra pettinata per realizzare le nostre creazioni.

 
Ringraziamo Daniele Cereghini dell'azienda agricola Rovall che quitidianamente si batte per promuovere non solo la lana di qualità ma i prodotti della terra, prodotti naturali e genuini. La fibra delle sue pecore brianzole nelle nostre mani è diventata un filato multicolore caldo e genuino.


L'allevamento Alpacone con Nadia, Andrea e la loro bimba, una dolcissima famiglia che ha creato una filiera completa partendo dall'allevamento degli alpaca sino alla creazione del filato.



Ringraziamo poi le altre realtà che abbiamo incontrato sul nostro percorso che con il loro lavoro contribuiscono a valorizzare la lana italiana: Biella The Wool Company, un consorzio biellese che raccoglie le lane sucide dei pastori e le trasforma in fibra e filato, Gaiadilana, una ragazza veramente in gamba allevatrice e creatrice di bellissimi e utilissimi prodotti in feltro,  Roberta Castiglione e la sua Lana D'abruzzo, Margherita Carra che recentemente ha portato alla nostra conoscenza la possibilità di filare la lana Brogna della Lessinia.
 
Ci sono poi tutti coloro che scegliendo come noi di utilizzare per le loro creazioni la lana italiana contribuiscono a questo grande intento; in particolare Claudia Comar di torino, un'incredibile e brava magliaia, Michela Pasini come noi amante della tintura naturale ed appasionata ecoprinter.
 
Infine ci teniamo molto a ringraziare due persone che, con i loro consigli e la loro incredibile esperienza ci hanno sostenuto e guidato in questo primo anno di atività.
 
Simonetta Chiarugi autrice del bellissimo e famosissimo blog aboutgarden, una bravissima artista e abile giardiniera, ma sopratutto per noi preziosa amica.
 
Laura Dell'Erba abilissima filatrice ed ecoprinter, creatrice di vere e proprie opere d'arte disegnate dalla natura.
 

martedì 10 dicembre 2013

TRA FELCI E STAGNI, UNA COLLANA PER UN NATALE AL VERDE


Per questo secondo appuntamento con Natale al Verde ecco qua una collana “filata a mano”… con tantissime sfumature di verde, dal felce al muschio, dall’acqua stagnante a  pino
2013-12-08 18.14.03
I materiali di partenza sono  filati di lana e seta tinti  e filati a mano e avanzati da lavori fatti negli anni – perchè il bello di crearsi i propri filati è che quando avanzano si mettono tutti in una scatola per ogni evenienza!
Poi c’è un grosso medaglione di ceramica raku tra il verde muschio e il petrolio
Poi ci sono farfalle, catena e perle di metallo bronzeo
Il pezzo forte però sono setose e lucenti fibre di mohair tinte a mano con betulla e indaco, che in tinture sovrapposte danno meravigliose sfumature di verde, dal petrolio al prato.. pronte per essere filate.
2013-12-08 09.25.51
Una breve carrellata di tutti i passaggi: prima filati 6 capi di sottile lana Blue Faced Leicester colore dell’acqua.. insieme a una catena – perchè tutto si può filare, avvolgere etc!
Poi sopra un filo di lana riciclata appunto lasciati avvolgere ciuffi di mohair, che formano nuvole leggere e quasi trasparenti; poi infilate le perle di bronzo, un filo sottilissimo di lino marrone blocca il tutto e da struttura.
2013-12-08 11.05.05
2013-12-08 11.38.44
Per le farfalle è destinato un filo di lana e seta avanzato da un corpetto a maglia verde cedro, lavorato a catenella, mentre per il cubo raku uno stoppino di lana dai colori intensi e meravigliosi, che dal verde marcio arrivano al violetto.
2013-12-08 12.18.25


Infine ecco tutti i fili assemblati, sovrapposti e intrecciati, in modo da spuntare qua e là tra sfumature diverse, chiusi dietro il collo in un fiocco lanoso, a scaldare e ornare il collo in una fredda giornata come quelle che aspettano il Natale, o per un perfetto Christmas Party !
2013-12-08 20.53.47

2013-12-08 18.10.42
****
Questo post partecipa all'iniziativa promossa da Aboutgarden, L'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al VERDE!


"Puoi sfogliare e pinnare tutte le immagini dell'iniziativa 
nella board dedicata al Natale al VERDE in Pinterest "


In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:






























venerdì 6 dicembre 2013

SINERGIE


In questo anno di attività, così intense da non permettere quasi di fermarci a riflettere e scrivere di quello che stava succedendo, abbiamo conosciuto - a volte, come in questo caso, solo virtualmente - tante persone interessanti e tanti progetti da condividere.

Ci piacerebbe chiudere questi ultimi giorni del 2013 con una serie di piccoli ringraziamenti, che magari abbiamo fatto solo di sfuggita, ma che vogliono essere la base per continuare a "lavorare" insieme nello spirito artigiano e creativo che ci accomuna.
***

Il primo di questi incontri che raccontiamo, estratti rigorosamente a caso dall'elenco! - è quello avuto con Chiara di Il Castello di Zucchero che ha realizzato i timbri per le nostre etichette:






I Timbri sono fatti davvero bene, il nostro cardo lanaiolo è dettagliato e sul cartoncino naturale rende alla grande.

 

Quindi un primo grazie a un'altra artigiana che lavora con passione e attenzione alla qualità!




martedì 3 dicembre 2013

Un sottobosco incantato per un Natale al VERDE

 Per il nostro primo post di Natale al VERDE, vorremmo condividere con tutti voi questo piccolo progettino di decorazione natalizia.
Ci siamo ispirate ad un ambiente fantastico, un sottobosco magico dove il verde muschio, il fumo bianco della bruma e i piccoli funghetti arredano un piccolo spazio incantato.

 
Per realizzarlo abbiamo utilizzato materiali a noi cari:
  • la lana naturale tinta con le piante tintorie ( indaco e curcuma)
  • riccioli di lana bianchi
  • bozzoli di seta tinti con indaco, curcuma e robbia, legnetti
  • pochi rametti di cedro e di leccio abbattuti dal vento
  • dischi di legno ottenuti dai ceppi sottratti alla stufa
  • cartoncino rigido
  • cornice di polistirolo
  • spilli e biadesivo
 
 L'esecuzione è molto semplice: prima abbiamo rivestito la cornice con la lana verde, applicata la base in cartoncino e inseriti i dischi di legno...
 
 
 poi arredato con i rametti, le candele e la fibra bianca...
 
 
 creato e applicato i funghetti.
 

 
Buon Natale a tutti!!
 
 
 
Questo post partecipa all'iniziativa promossa da Aboutgarden, L'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al VERDE!
 
In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:

domenica 1 dicembre 2013

Filati da rivista

Sempre più spesso nelle riviste di maglia vengono pubblicati lavori realizzati con filati che assomigliano a quelli artigianali, i cosidetti ART YARN.
 
Questi filati artistici sono concepiti come opere uniche, create per contenere già tutti gli elementi di creatività e originalità al di là dell'utilizzo che ne verrà fatto.
 
Una delle maggiori esponenti di quest'arte della filatura manuale è Lexie Boeger.
 
WINKYWOO lexie boeger
Per realizzare questi filati artistici artigianali si procede spesso da una scelta accurata delle fibre naturali organizzandole in base ai diversi effetti di luce e colore, scegliendo una determinata tecnica di filatura che può anche prevedere l'inserimento di elementi innovativi quali nastri, perle, oggetti di diverso tipo.

LA E SETA fili, trame e colori

LANA MOHAIR E ARGENTI fili, trame e colori

La scelta che queste riviste specializzate hanno compiuto, anche se i filati proposti sono per la maggior parte realizzati con materiali sintetici ed ovviamente industriali, ci fa pensare che anche in italia sta maturando un nuovo modo di concepire la maglia spezzando con la tradizione e la cultura del "golfino".